Francesco Delzio | Curriculum
18859
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-18859,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Francesco Fabrizio Delzio

Curriculum vitae

Una vita professionale molto intensa, ricca di sfide trasversali e di passioni realizzate. Sono manager, imprenditore, scrittore, docente universitario ed editorialista. Nato a Bari nel 1974, vivo a Roma.

 

In ambito accademico insegno “Politica e Istituzioni” e “Corporate Communication”. Ho ideato e fondato il Master in “Relazioni Istituzionali, Lobby e Comunicazione d’Impresa” della Luiss Business School, diventato dopo 10 anni di attività il punto di riferimento del settore in Italia, di cui sono Co-Direttore. Sono inoltre Coordinatore Scientifico dell’Executive Program in “Gestione delle relazioni con i Consumatori”, sempre presso la Luiss Business School, che ho ideato qualche anno fa per coprire un vuoto di formazione nell’ambito dei rapporti tra imprese e consumatori. Faccio parte anche della Faculty del Master in Corporate Communication e Social Strategy del Sole 24 Ore.

 

Attraverso commenti e rubriche partecipo al dibattito pubblico: sono editorialista di Avvenire (per cui tengo ogni sabato la rubrica “Opzione Zero”), di RTL 102.5 (ove intervengo con commenti e analisi ogni venerdì all’interno del format La Scossa, che ho ideato, e ho ideato e condotto Il Post in Fabbrica), di InPiù (di cui sono membro del Comitato Scientifico) e di Prima Comunicazione (con la rubrica “Lobby d’Autore”). Sono membro del Comitato Scientifico di Symbola-Fondazione delle qualità italiane.

 

Sono attivo come imprenditore, attraverso due start up innovative in ambito digitale che ho costituito negli ultimi anni – Maestro.it e Digital Horizon.it – che offrono servizi di e-learning e di advisoring. Entrambe sono nate con una forte vocazione alla costruzione di pensiero strategico e di competenze innovative.

 

L’attività di scrittore rappresenta una fonte continua di ispirazione. Tutto iniziò nel 2007 con la pubblicazione del fortunato pamphlet “Generazione Tuareg. Giovani, flessibili e felici” (Rubbettino). In seguito ho pubblicato “Politica Ground Zero. Lettera d’amore di un giovane tradito” (Rubbettino, 2008), “La Scossa. Sei proposte shock per la rinascita del Sud” (Rubbettino, 2010), “Lotta di Tasse. Idee e provocazioni per una giustizia fiscale” (Rubbettino, 2012), “Opzione Zero. Il virus che tiene in ostaggio l’Italia” (Rubbettino, 2015) e il recente “La ribellione delle imprese. In piazza, senza PIL e senza partiti” (Rubbettino, 2019). “Opzione Zero” ha ricevuto il riconoscimento speciale del Premio Canova di Letteratura economica e finanziaria.

 

In ambito aziendale, ho ricoperto da gennaio 2012 a marzo 2020 il ruolo di Executive Vice President del gruppo Atlantia come Direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Marketing. Nell’ambito delle attività di gruppo ho svolto anche i ruoli di Direttore Centrale Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Marketing di Autostrade per l’Italia, Presidente di AD Moving (la concessionaria di pubblicità del gruppo autostradale), Direttore di My Way (la prima piattaforma TV dedicata al mondo della mobilità su strada, in onda su SKY e La7, che ho ideato e creato con il mio team), di Infomoving (la TV delle aree di servizio) e del magazine Agorà. In rappresentanza di Atlantia ho fatto parte del Consiglio Generale di Unindustria Roma e Lazio.

 

Dal 2008 al 2011 sono stato Executive Vice President del gruppo Piaggio come Direttore Relazioni Esterne e Affari Istituzionali. All’interno del gruppo sono stato anche Direttore di Wide (il magazine del gruppo) e Consigliere d’Amministrazione della Fondazione Piaggio. Per conto della società ho ricoperto i ruoli di Vice Presidente di Confindustria Ancma, di Consigliere d’Amministrazione di Eicma, di membro del Direttivo di Federmeccanica e del Direttivo dell’Unione Industriali di Pisa.

 

Prima di queste esperienze di vertice nel mondo aziendale, dal 2001 al 2008 sono stato Direttore dei Giovani Imprenditori di Confindustria, assumendo l’incarico a 26 anni (il più giovane nella storia dell’organizzazione imprenditoriale).

 

Dal 1997 al 2001 ho lavorato come giornalista professionista in RAI e come analista in LUISS Guido Carli, dove ho coordinato il Laboratorio per le Modernizzazioni.

 

Ho maturato un’esperienza significativa nei Consigli d’Amministrazione. Negli ultimi anni ho presieduto il CdA di AD Moving. In precedenza sono stato per due volte Consigliere d’Amministrazione dell’Università Luiss Guido Carli (dal 1995 al 1997 e dal 2006 al 2010), poi Consigliere d’Amministrazione di EICMA S.p.A. e della Fondazione Piaggio.

Sono stato selezionato come Italian Young Leader dal Dipartimento di Stato Usa. Inoltre sono stato insignito del Premio Internazionale Manager 2011 dall’Accademia Europea per le Relazioni Economiche e Culturali e della Coppa Nestore dal Premio Ischia nel 2019.

 

In ambito associativo, ho svolto il mandato di Presidente dell’Associazione Laureati Luiss dal 2006 al 2010. E ho fondato e animato i più innovativi network generazionali degli ultimi anni, da VeDrò a Trenta a La Scossa.

 

Mi sono laureato con lode in Giurisprudenza presso la LUISS Guido Carli ed ho conseguito il Master in giornalismo presso la Scuola RAI di Perugia.